"Ero diventato membro di quella che in quei giorni era una specie di massoneria, la massoneria dei cinefili, quelli che chiamavamo malati di cinema. Io ero uno degli insaziabili, uno di quelli che si siedono vicinissimi allo schermo. Perché ci mettevamo così vicino? Forse era perché volevamo ricevere le immagini per primi, quando erano ancora nuove, ancora fresche, prima che sfuggissero verso il fondo, scavalcando fila dopo fila, spettatore dopo spettatore, finché sfinite, ormai usate, grandi come un francobollo, non fossero ritornate nella cabina di proiezione. Forse lo schermo era veramente uno schermo. Schermava noi, dal mondo."

domenica 19 aprile 2020

Miss Sloane - Giochi di potere


Titolo originale: Miss Sloane
Regia: John Madden
Francia, Usa 20016, durata: 132 minuti

"Una lobbista deve prevedere, deve anticipare le mosse del suo avversario e trovare le contromisure. Chi vince trama un passo avanti ai suoi nemici e svela gli assi nella manica dopo che gli altri hanno svelato i loro."
Apre così Elizabeth Sloane, una Jessica Chastain superba che non può che ammaliare lo spettatore, già incollato allo schermo da un soggetto intrigante e ritmo/sceneggiatura ininterrottamente incalzanti.
Un film che si guarda tutto d'un fiato e lascia un brivido lungo la schiena.

Citazione preferita: "A un lobbista convinto non basta solo credere nella sua capacità di vincere."
In una parola: sismico
Voto: 9
                       

1 commento: